Certificazioni e riconoscimenti per l'area Combustibili

Nel 1991 ha ottenuto dal Ministero della Sanità l'idoneità ad effettuare prove chimico-fisiche secondo le Buone Pratiche di Laboratorio (test chimico fisici).

In collaborazione con l’Area Oli e Grassi, ha partecipato all'attività di caratterizzazione di un biodiesel di riferimento a specifica EN 14214. Il Materiale è stato preparato dal Joint Research Centre, Institute for Reference Materials and Measurements (JRC-IRMM, Geel, Belgio), in conformità alle indicazioni riportate nei documenti ISO Guide 34 e ISO Guide 35. È stato caratterizzato mediante un confronto interlaboratorio che ha coinvolto un selezionato gruppo di laboratori Europei accreditati ISO/IEC 17025 o operanti in conformità ai requisiti previsti dalla norma. Il biodiesel così caratterizzato e certificato è disponibile presso JRC-IRMM.

Ha ottenuto diversi riconoscimenti ed autorizzazioni per controlli, rilevamenti e ricerca industriale disposti da DECRETI o con provvedimenti di autorità pubbliche

  • Accertamenti per l'applicazione della legge 6.12.71 n. 1083, concernente norme per la sicurezza dell'impiego del gas combustibile (DM Industria, Commercio e Artigianato 7.7.75 e successivi rinnovi);
  • Iscrizione all'albo dei Laboratori autorizzati dal MIUR a svolgere attività di ricerca industriale ai sensi del D.M. n. 593 del 8 agosto 2000 - Decreto dirigenziale n. 892/Ric. Del 7 luglio 2004- (Modalità procedurali per la concessione delle agevolazioni previste dal decreto legislativo 27 luglio 1999, n. 297);
  • Prelievo, campionamento e analisi (odorizzanti) del gas combustibile per uso domestico e usi similari: in caso di incidente mortale, all'Area Combustibili, i cui tecnici vengono nominati allo scopo Ausiliari di Polizia Giudiziaria, sono demandati gli accertamenti analitici (Circolare N.34/00 del 2/10/2000 della Procura della Repubblica, Tribunale Ordinario di Milano.
  • Inserimento dell'Area Combustibili nell'Annuario dei Laboratori del Centro REACH, strutture selezionate per svolgere i test e le rispettive analisi grazie alla rispondenza ai requisiti di accreditamento UNI CEI EN ISO 17025/2005 (ACCREDIA) e accreditamento BPL (GLP);
  • Inserimento dell'Area nella "Rete nazionale di sportelli per l'informazione e l'assistenza tecnica alle imprese" prevista per l'attuazione del servizio REACH a livello territoriale, insieme ad autorità locali, organismi pubblici e privati presenti sul territorio, come da DECRETO del MINISTERO DELLA SALUTE 22 novembre 2007 (adempimenti previsti dal regolamento REACH (CE, n. 1907/2006) del Parlamento europeo e del Consiglio - grazie alla rispondenza ai requisiti di accreditamento UNI CEI EN ISO 17025/2005 (ACCREDIA) e accreditamento BPL (GLP); (2009)