Sicurezza

Caratteristiche di INFIAMMABILITA' e ESPLOSIVITA' su:

  • prodotti aerosol in bombolette e schiume, secondo norma FEA (Federazione Europea Aerosol);
  • atmosfera interna di macchine lavatrici industriali che utilizzano solventi idrocarburici;
  • miscele metano/aria: condizioni di accensione per mezzo di sigaretta accesa (simulazione di situazioni verificabili in gallerie);
  • miscele gassose: limite inferiore e superiore di infiammabilità e parametri di esplosione (ad esempio: aria/iso-propanolo/acqua ossigenata con concentrazioni di iso-propanolo variabili da 500 ppm fino a valori prossimi al limite inferiore di infiammabilità);
  • campioni di margarina;
  • bobine di carta;
  • sonde di livello in atmosfere infiammabili di benzina verde (metodo 109B della normativa MIL-STD-202F);
  • marmitta silenziata di motore Diesel installato su motovedette GF: valutazione causa esplosioni;
  • proprietà esplosive dei cetano-improver;
  • concentrazione limitante di ossigeno per la propagazione della fiamma del sistema Dimetilacetammide - Ossigeno - Azoto;
  • resistività elettrica e rigidità dielettrica di oli lubrificanti.


Analisi di INCIDENTI

  • presso industria ceramica;
  • in uno scrubber a carbone attivo utilizzato per adsorbire azoto;
  • a impianto di riciclaggio di frigoriferi (caratterizzazione fisico-chimica delle polveri e dimensionamento dell'area di sfogo del tunnel di alimentazione dei frigoriferi).
     

Studi CALORIMETRICI, STABILITÀ TERMICA

  • studi calorimetrici di reazioni e processi produttivi di interesse industriale
  • stabilità termica di campioni di varia natura
  • calori specifici, temperature di fusione, di transizione vetrosa, di autoaccensione, calori di transizione (e reazione); prove di controllo-qualità su differenti lotti di produzione.

 

Dettagli sono riportati in "ATTIVITA' SSC anno – Relazione annuale" consultabili alla pagina Documentazione OnLine


Laboratorio Infiammabilità

Laboratorio Termochimica

 

Combustione

  • "Sviluppo di un bruciatore ecologico per apparecchi a gas di portata termica inferiore a 35 kW "
    Ottimizzazione e ingegnerizzazione di una testa di combustione di tipo radiante a bassa emissione di inquinanti con costi di produzione confrontabili a quelli di bruciatori convenzionali attualmente in commercio. (commissionata da Società del settore del gas)
  • "Studio sui meccanismi di formazione e deposizione su scambiatore di solfati ammoniacali in fumi di combustione provenienti dal trattamento SCR (sistema DeNOx catalitico con NH3)"
    Studio condotto attraverso l'approntamento di un sistema di simulazione con gas modello da 1000 Nm3/h dotato di una sonda ad impatto e di uno scambiatore a tubi alettati.
    (per conto di Società di progettazione internazionale).
  • prove di caratterizzazione di materiali industriali per la determinazione di: area superficiale, distribuzione dei pori, dispersione delle specie metalliche, mediante metodi di fisisorbimento e chemisorbimento.

 

Dettagli sono riportati in "ATTIVITA' SSC anno – Relazione annuale" consultabili alla pagina Documentazione OnLine


Laboratorio Combustione e Ambiente