Determinazione della reale presenza di Tensioattivi


 

 

A seguito dell'entrata in vigore del Codice dell'Ambiente (D.Lgs 152/2006) tutte le aziende che immettono acque di scarico negli impianti pubblici, hanno l'obbligo di mantenere la concentrazione di tensioattivi totali entro i limiti stabiliti.
 

PREMESSA

Il D.Lgs 152/2006 stabilisce valori limite di concentrazione dei tensioattivi totali in acque di scarico per l'immissione in impianti pubblici di trattamento delle acque reflue, per l'immissione in acque superficiali e per il loro riutilizzo (compreso l'avvio alla potabilizzazione).
I metodi ufficialmente riconosciuti per l'analisi del "carico tensioattivo immesso", gestiscono solo 2 delle 4 categorie di tensioattivi (anionici e non ionici), richiedendo lunghi tempi di esecuzione e spesso presentando un esito maggiorato a causa di un alto numero di sostanze che interferiscono nella reazione pur non essendo tensioattivi.

 


 

NEWS
 

Il Laboratorio Detergenti e Tensioattivi di Innovhub-SSI ha messo a punto una metodologia analitica specifica per l'identificazione e la quantificazione dei tensioattivi in soluzioni acquose, siano esse concentrate (prodotti detergenti), siano esse molto diluite (acque di scarico o di processo).
Il metodo permette di avere riscontri sulla reale presenza di tensioattivi, garantendo la certezza analitica e la loro singola identificazione e quantificazione.


 


 

RICORDA

I tensioattivi sono inseriti (con funzione emulsionante) in prodotti utilizzati da moltissime industrie come intermedi di produzione/ lavorazione, per cui non è affatto raro possano essere presenti negli scarichi acquosi di aziende che non ne fanno uso specifico e diretto

Moltissimi altri ingredienti comunemente in uso possono interferire con le metodologie tradizionali tanto da causare quantificazioni sovrastimate dei tensioattivi pur non essendo tali

La normativa sugli scarichi, nonché gli accordi commerciali di conferimento di acque di scarico a consorzi o società che si occupano di smaltimento sono argomento trasversale a tutto il panorama industriale italiano e non solo.

 



UTILIZZA I NOSTRI SERVIZI

  • in aperte contestazioni
  • come supporto in fase di apertura/rinegoziazione di accordi commerciali di conferimento e in via preventiva
  • per un rapido, efficace e preciso monitoraggio della situazione di conformità ai parametri normativi di riferimento in questo campo specifico.



CONTATTI

Davide Mariani
+39 02 70649767
davide.mariani@mi.camcom.it